GEOMETRIA DELLE FORME: sintesi di unione e coerenza

Fiancheggiando Via Nazionale fino alla sua intersezione con la Piazza, nel pieno centro di Scicli, Palazzo Busacca, funge da scenografia assieme alla Chiesa della Madonna del Carmelo. L’impaginato del prospetto dell’immobile è organizzato come una griglia, scandita da elementi orizzontali (la cornice marcapiano e il cornicione) e verticali (le lesene), entro la quale si inseriscono le aperture. Al pianterreno lesene di ordine ionico dividono la superficie in tre spazi dove si aprono altrettanti portali che ospitano il rinnovato Risto Bar Busacca articolato internamente in quattro ambienti: due sale ristorazione, una sala lounge e l’ingresso con bancone. Il locale ha una superficie complessiva ad uso pubblico di 140 mq circa e 40 mq di locali di servizio disposti su un unico livello. Il progetto di intervento, a firma dell’architetto Salvatore Digrandi in collaborazione con la collega Ambra Tumino, ha interessato principalmente la grande sala lounge. Data la poliedricità del locale e il lungo periodo di apertura al pubblico per l’intero arco della giornata, dalle colazioni fino alla cena, passando per brunch e aperitivi, il cantiere è stato modulato in tempi e modalità diverse soprattutto nelle ore notturne, dove il sapiente lavoro delle maestranze ne ha permesso la realizzazione in poco più di due settimane. L’esigenza del committente era quella di uniformare stilisticamente tutti gli ambienti, creando un’atmosfera calda, accogliente e appositamente progettata per il relax del cliente. Da qui la scelta di utilizzare materiali e colori che rievocassero le essenze della natura: alle pareti una tonalità tortora ben si sposa con l’elaborata struttura di tubolari in ferro a sezione rettangolare (2x2cm), a cui fa da sfondo, incorniciando le aperture sui locali di servizio. La composizione è stata definita come un’alternanza fra vuoti e pieni, fra il ferro della struttura reticolare e il legno delle robuste “scatole contenitrici” non solo incassate all’interno ma che ripetendosi esternamente alla struttura divengono delle comode sedute. Un’elaborata parete attrezzata che abbraccia ben due lati della sala lounge opposti alle grandi aperture su Via Nazionale. A completare il progetto di restyling l’illuminazione, che da puntiforme passa ad essere diffusa grazie ad una strip led che corre lungo tutta la contro parete in gesso per poi ritornare ad essere puntuale al centro della sala dove, dall’ampia volta a scifo, scende tramite sospensioni anch’esse progettate con tubolari dalle forme geometriche che riprendono la struttura e le spartane cornici al muro. Sedute, divani e poltrone, dallo stile vintage sono state scrupolosamente selezionate nei toni del grigio antracite e alternate ai pouff color verde salvia che riprendono nelle tonalità le essenze aromatiche ubicate sulla struttura reticolare. Anche i tavolini, progettati ad hoc, mantengono nelle forme e nei materiali lo stile dell’imponente struttura. Una sintesi di unione e coerenza fra esterni ed interni che rende l’ambiente molto sobrio, accogliente ed elegante.

Committente: RistoBar BUSACCA
Luogo: SCICLI, RG
Anno: 2016
Progetto: Arch. Salvatore Digrandi con la collaborazione dell’Arch. AMBRA TUMINO

Il progetto è stato pubblicato su: Set UP – n.19 Gen/Feb 2017
Photo: Federico Spadaro

  Ambra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...